Come presentarsi su un app per incontri sessuali

Page content

Le applicazioni o i siti web per incontri sessuali stanno avendo, negli ultimi anni, un successo enorme. Ciò può essere dovuto a tanti fattori: primo fra tutti sicuramente la diffusione sempre più capillare di dispositivi mobili che hanno assunto la funzione di veri e propri personal computer, infatti è davvero facilissimo iscriversi su un sito o scaricare un’app di incontri e parlare, e magari incontrarsi, con una determinata persona…

app di vario tipo

Ma un fattore che non bisogna sottovalutare è sicuramente quello culturale, per una o due generazioni fa, sposarsi da giovani era la normalità, adesso si cerca di fare più esperienze possibili prima di darsi l’appuntamento più importante, cioè quello sull’altare; ma oggi ad avere i maggiori vantaggi, rispetto anche a poco tempo fa, sono le minoranze sessuali, come quelli facenti parte della comunità LGBTQ. Queste applicazioni o siti web, infatti, sono utili anche a mantenere una certa privacy e quindi per gli appartenenti al mondo LGBTQ è più facile parlarsi o combinare incontri senza essere vittime di discriminazioni o maltrattamenti. Ma qual è il modo migliore per presentarsi in un’app o un sito web per incontri sessuali?

La prima impressione fa la differenza

Come ogni tipo di relazione, anche se fatta di persona, la prima immagine o impressione è molto importante, anche se non fondamentale, per intraprendere una conoscenza, soprattutto se questa è di tipo sessuale. Il modo migliore per riuscire ad intraprendere una conoscenza è sicuramente quello di mettere una foto del profilo che ci ritragga nel miglior modo possibile. Ovviamente sconsigliamo di mettere foto di altre persone o personaggi famosi, sarebbe solo controproducente, ma ci sono alcuni dettagli da tenere in mente per dare subito una buona impressione. Anche alcune ricerche universitarie hanno evidenziato come la postura che viene immortalata nella foto è fondamentale per avere come risultato una foto che attiri l’attenzione. Ad esempio, le braccia devono essere rivolte verso l’esterno e non piegate, mentre gli arti inferiori devono essere divaricati e non incrociati. Questo tipo di posizione riesce a trasmettere maggiore sicurezza al potenziale partner sessuale. Inoltre, sempre per quanto riguarda la foto profilo, bisogna evitare per l’uomo i selfie, quindi meglio affidarsi ad un amico fotografo che sappia trasmettere una immagine adatta. Invece per le donne è meglio evitare le foto in posa, o con un bel panorama nello sfondo. I selfie, al contrario, sono adatti per un profilo femminile, le interazioni possono aumentare anche fino al 4%.

La figura intera per i siti d’incontri sessuali

Abbiamo già detto che la posizione in foto è molto importante. una foto che ritragga l’interezza della persona, soprattutto per un sito d’incontri sessuali, è fondamentale, perché può dare un’impressione, al potenziale partner, sull’aspetto fisico e quindi lasciare immaginare una vostra serata sotto le lenzuola. Questo dettaglio vale per entrambi i sessi, e può anche valere il triplo dei contatti in più. È bene evitare che nella foto siano presenti animali domestici o con un gruppo di amici, perché si perde l’attenzione sulla persona interessata e i contatti potrebbero diminuire anche del 50%.

L’onestà al primo posto

Quando ci si racconta al partner è bene farlo con una descrizione breve ma onesta, senza elencare mirabolanti imprese sessuali mai fatte. Anzi a volte è meglio evitare di parlare del passato. Poi è bene raccontare le proprie voglie e gusti in maniera sincera, soprattutto senza vergognarsi o avere timore del giudizio altrui, bisogna invece essere contenti della persona che si è. In una conversazione un po' spinta è bene trasmettere in modo completo cosa si vuole fare con l’altra persona, se ci sono atti sessuali particolari che vi piace fare, ad esempio sesso orale o anale, pratiche sadomaso o fetish. Raccontare con onestà le proprie voglie ha sempre fatto eccitare le persone, di qualunque sesso siano. A volte sono proprio le donne ad andare meglio al punto, senza giri di parole, riescono a trasmettere in maniera più adeguata gli atti sessuali che vogliono svolgere, mentre l’uomo pensa di più alla prestazione e magari si nasconde un po'.

Image by Biljana Jovanovic from Pixabay